Tag Archives: food

UNA TORTA SPECIALE

Un anno di blog, un anno di scoperte di emozioni di sogni che diventano realtà.

Ed ecco la torta che ho scelto per il primo compleanno del mio blog, una ricetta vecchissima che utilizzo spesso per le basi delle mie torte, non ha un nome perchè è una di quelle ricette che hai da quando sei nata e anche senza più leggerla ricordi perfettamente gli ingredienti e le quantità.

Che dite volete aiutarmi a scegliere il nome?

Ingredienti:

  • 130 g di farina 00
  • 120 g di zucchero semolato
  • 125 g di burro
  • 2 uova
  • Limone
  • ½ bustina di lievito per dolci

Procedimento:

Con l’aiuto di una planetaria o di uno sbattitore elettrico lavoriamo, ad una velocità media, il burro e lo zucchero. Aggiungiamo il succo di mezzo limone e le uova. Sempre con le fruste in movimento versiamo la farina, un pizzico di sale ed il lievito fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Imburriamo e infariniamo due teglie da 10 cm e versiamo il composto ottenuto in misura uguale, così da ottenere la stessa altezza.

Inforniamo a 180 gradi per 30 minuti.

Per la cream cheese:

  • 120 g di burro
  • 130 g di formaggio spalmabile
  • 150 g di zucchero a velo
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia

Procedimento:

Per la cream cheese, usando sempre uno sbattitore elettrico o una planetaria, lavoriamo il solo burro fino ad ottenere una consistenza simile a quella di una pomata, aggiungiamo l’estratto di vaniglia e lo zucchero a velo e per ultimo il formaggio. Lavoriamo il tutto fino ad ottenere un frosting omogeneo.

Trascorso il tempo di cottura delle nostre due mini torte e solo dopo aver fatto la prova stecchino sforniamole e lasciamole raffreddare completamente.

Una volta raffreddate completamente passiamo alla loro farcitura, tagliatele a metà e cospargete la superficie interna di entrambe le basi con la bagna che preferite, io ho utilizzato la classica: acqua e zuccero con qualche goccia di limone (per farla vi basterà farla bollire prima di utilizzarla).

Una volta bagnate farciamo le due metà con la nostra cream cheese e richiudiamole e uniamo le due mini torte con altra cream cheese. Passiamo ora alla stuccatura della nostra torta e cioè alla decorazione delle pareti, io in questo caso ho prima aggiungo la crema sulle pareti e poi con una spatola o con un coltello con la punta arrotolata, con un movimento dal basso verso l’alto ho cosparso uniformemete la crema.

Ricoperta la vostra torta completamete potete decorarla a vostro piacimento, io ho utilizzato dei fiori freschi ma potete utilizzare quelli di zucchero o con dei macarons.


CHEESECAKE IN A JAR

Se penso ad un dolce fresco e delizioso da gustare in queste prime giornate di caldo penso alla cheesecake.

La versione che adoro di più è quella senza cottura, facilissima da realizzare e gustosissima farcita con della frutta. Ho pensato di proporvela in versione da trasposto, così da poterla degustare per un pic nic fuori porta.

Così nasce la mia seconda proposta per il contest targato Le conserve della nonna e iFood…CHEESECAKE IN A JAR!

CHEESECAKE IN A JAR

Ingredienti:

  • 100 g di biscotti
  •  60 g di burro
  •  200 g di formaggio spalmabile
  •  100 ml di panna fresca da montare
  •  60 g di zucchero a velo
  •  10 g di colla di pesce

Per la composta:

  • 550 g di pesche sciroppate de Le conserve della nonna

Procedimento:

Per prima cosa iniziate con lo sbriciolare i biscotti che saranno la base della cheesecake una volta sminuzzati aggiunte il burro fuso e mescolate il tutto, con l’impasto ottenuto aiutandovi con un cucchiaino riempite la base di quattro vasetti. Ponete i vasetti nel freezer per farli indurire. A questo punto preparate la crema, con l’aiuto di una planetaria o di uno sbattitore elettrico unite il formaggio spalmabile e lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto uniforme. Per ammorbidire la colla di pesce vi basterà lasciarla a bagno per una decina di minuti in acqua fredda. Prendete un pentolino e scaldate una piccola quantità di panna che unirete alla colla di pesce dopo averla strizzata. Fate raffreddare e unite il composto ottenuto al precedente quello formato dal formaggio. Con la panna che vi sarà avanzata, montatela fino a quando non sarà completamente ferma e unite il tutto facendo attenzione al movimento, dall’alto verso il basso.

Riprendete dal freezer i vasetti e riempiteli riempite con il composto. Ponete i vasetti in frigorifero per almeno 3/4 ore così da far rassodare completamente l’impasto.

Prepariamo ora la composta alle pesche.
Sgocciolate e tagliate le pesche a dadini e posizionatele all’interno di una pentola antiaderente, a fuoco basso lasciate che rilascino la loro acqua e sempre a fuoco basso proseguite la cottura fino a che non diventerà un composto simile ad una confettura e i pezzettini delle pesche si siano sciolti, spegnete e lasciate raffreddare.
Trascorso il tempo necessario riprendete i vostri vasetti e aggiungete la composta alle pesche, chiudete il vostri barattoli ed ecco pronta la vostra cheesecake in a jar per il vostro pic-nic.

Con questa ricetta partecipo al nuovo contest  Ricette in vasetto con Le Conserve della Nonna”  in collaborazione con  iFood.

I WAFFEL

Oggi vi parlo dei Waffel, li conoscete?

Sono delle cialde buonissime e facilissime da preparare io li mangerei a tutte le ore del giorno e li  farcirei in mille modi diversi.

Sono ideali per la prima colazione, accompagnati con della frutta fresca e sciroppo d’acero ma fantastici per la merenda con della crema alle nocciole o della confettura di frutta. Insomma ogni ora del giorno sarebbe l’ideale per gustare dei waffel.

Unica pecca ma facilmente rimediabile…avere la piastra per farli.

Oggi con questi waffel partecipo al “Lurpak Easter Challenge” e se vi fa piacere sulla pagina facebook della Lurpak Italia  potrete votare la mia foto cliccando e mettendo un like.

 

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 100 g di zucchero
  • 250 g di farina
  • 10 g di burro Lurpak leggermente salato
  • 200 ml di latte
  • ½ bustina di lievito

 Procedimento:

In una terrina mettete le uova e lo zucchero e con l’aiuto di una frusta o di uno sbattitore elettrico amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto biancastro e spumoso.

Aggiungete, poco alla volta, la farina setacciata e il lievito.

Fate sciogliere il burro a bagnomaria o nel microonde e una volta raffreddato unitelo all’impasto precedentemente ottenuto. Per ultimo incorporate il latte.

Fate riscaldare la vostra piastra per i waffel ma prima di versare l’impasto spennellate le superfici con del burro sciolto, servirà per far staccare facilmente i waffel una volta cotti.

Versate una quantità di pastella tale da ricoprire la piastra e chiudete.

Fate cuocere per 5 minuti.

Una volta cotti date vita alla vostra creatività e decorate a vostro piacimento i waffel con della frutta fresca, o della composta di frutta, o dello sciroppo d’acero o come ho fatto io con della panna e delle fragole.


GNOCCHETTI ALL’ACQUA

Chi mi segue sa che amo le cose semplici pratiche ma al tempo stesso buone. Ecco perchè oggi vi parlo dei gnocchetti all’acqua facilissimi da realizzare perchè composti da solo due ingredienti…acqua e farina.

Potrete variare il tipo di farina da utilizzare, io ad esempio li faccio spesso con farina integrale e il risultato è ottimo.

Ingredienti

  • 100 g di acqua
  • 100 g di farina 00 o integrale
  • sale q.b.

Procedimento

La preparazione dei gnocchetti all’acqua è facilissima.

Prendete un tegamino e metteteci dell’acqua (attenzione perchè il peso dell’acqua dovrà essere lo stesso della farina, dipende dalla quantità che vi servirà), salatela e portatela ad ebollizione. Un volta raggiunta l’ebollizione spegnete il fuoco e versateci dentro la farina mescolando energicamente per non far formare dei grumi. Prendete l’impasto ottenuto e lavoratelo con le mani fin a farlo diventare omogeneo. Lasciatelo raffreddare.

Successivamente prendete una piccola quantità di pasta e formate un serpentello, tagliate tanti piccoli tocchettini e con l’utilizzo della tavoletta rigata, premete ogni singolo gnocchetto e con una leggera pressione del pollice fatelo roteare così da incidere le striature e appiattire ed arrotolare lo gnocchetto (è più facile a farsi che a dirsi…credetemi!).

Una volta esaurito l’impasto vi basterà far bollire dell’acqua salata e versarci dentro i gnocchetti e non appena emergeranno saranno pronti per essere scolati e conditi.

Quelli per Cri li ho conditi con ORTOLINA KIDS AL POMODORO E VERDURE.

I sughi Ortolina Kids confezionati in comode monoporzioni sono già pronti all’uso. Basta stemperarli con l’acqua di cottura e unirli alla pasta o al riso. I bambini li apprezzeranno di sicuro, anche per il packaging simpatico ed accattivante.

I sughi Ortolina Kids con verdure sono la soluzione ideale per quelle mamme che desiderano abituare i bimbi al gusto delle verdure in maniera accattivante. Confezionati in comodi vasetti monoporzione, i sughi Ortolina Kids hanno in aggiunta alla salsa di pomodoro il 50% di verdure.

Vengono usati i migliori pomodori e verdure, tutti provenienti da produzioni bio certificate, olio di semi di girasole e niente altro. Nessun conservante, nessun addensante, assolutamente gluten free e tre diverse varietà di sapori.


BROWNIES GLUTEN FREE con MIRTILLI e LAMPONI al DOPPIO CIOCCOLATO

Da qualche mese, per problemi di salute, ho modificato completamente la mia alimentazione. Ho eliminato alcuni cibi dalla mia dieta e sostituiti con altri, uno su tutti la farina 00.

Credetemi mi si è aperto un nuovo mondo tutto da scoprire, dai prodotti gluten free alle farine alternative che variano di sapore e consistenza gli impasti.

Da qui la voglia di creare e sperimentare. Infatti la ricetta che vi propongo oggi è proprio un mio esperimento…ho sostituito, da una mia ricetta ormai collaudata, alcuni ingredienti e credetemi sotto certi aspetti il risultato è ancora più buono ma soprattutto più “sano” di quello originale.

Ecco a voi il mio BROWNIES GLUTEN FREE con MIRTILLI e LAMPONI al DOPPIO CIOCCOLATO.

Ingredienti

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 100 g di Vallè Soia
  • 2 uova
  • 150 g di zucchero di canna
  • 100 g di Mix farine della Schär
  • 25 g di cacao amaro
  • sale
  • lamponi, mirtilli e gocce di cioccolato fondente (Q.B.)

Procedimento

Per prima cosa iniziate con il far sciogliere in un pentolino o nel microonde il cioccolato fondente, una volta sciolto aggiungete Vallè Soia, l’ho scoperta per caso a supermercato e devo dire che è un’ottima alternativa al burro o alla margarina.

In una ciotola mettete lo zucchero di canna e le uova e montate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungete successivamente il Mix di farine della Schär, il cacao ed il sale continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto uniforme.

Unite ora i due composti e mescolate, versate il tutto in una tortiera (io ho utilizzato una rettangolare 28 x 18 cm) aggiungete sulla superfici dei mirtilli, dei lamponi e una spolverata di gocce i cioccolato fondente.

 

Infornate e cuocete a 180° per 20/25 minuti.

 

 

Dopo averlo cotto lasciatelo raffreddare e una volta intiepidito tagliatelo a quadrotti.

Se siete golosi come me potete servirlo anche accompagnato con del gelato alla vaniglia.


SCHIACCIATA AL ROSMARINO

Velocissima e buonissima la schiacciata al rosmarino…ottima al posto del pane o anche come aperitivo

12795269_649427641861882_6259061998521398228_n

Schiacciata al rosmarino

Ingredienti:
150 gr. di farina 00
60 gr. olio extravergine di oliva
60 gr. di acqua
½ cucchiaino di sale fino
Sale grosso e rosmarino (q.b.)

Procedimento:
Unite insieme tra loro la farina il sale fine, l’olio extravergine, l’acqua e il rosmarino precedentemente lavato, asciugato e sminuzzato a vostro piacimento. Formate un impasto omogeneo e avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare per una ventina di minuti in frigorifero.
Una volta trascorso il tempo necessario, riprendete l’impasto e con l’aiuto di un mattarello stendetelo tra due fogli di carta forno fino ad ottenere un’altezza non superiore ai 2/3 mm togliete il foglio superiore di carta forno e aggiungete del sale grosso sparso sulla superficie.
Ora mantenendo il foglio sottostante di carta forno infornate a 200° per circa 10/15 minuti.
Lasciate raffreddare la schiacciata e spezzatela in varie grandezze. Potete servirla come stuzzichino per un aperitivo o mangiarla al posto del pane durante i vostri pasti.


SPIDER WHOOPIES

Come trascorrerete la notte del 31 ottobre?

Io con Cristian sto cercando di organizzare un “Halloween Party” e di servire delle cose mostruosamente buone.

Questi “Spider Whoopies” saranno uno dei dolci che serviremo…e voi…cosa state creando per i vostri bambini?

12181888_10207904811689065_1905856234_n

Ingredienti:

  • 210 g di farina
  • 90 g di cacao
  • Un uovo
  • 60 g di burro
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 210 g di zucchero
  • 250 g di latte
  • Mezza bustina li lievito
  • Vanillina
  • Un pizzico di sale

Procedimento:

Per prima cosa l’aiuto di uno sbattitore elettrico o di una planetaria montate il burro (morbido) lo zucchero, l’olio, l’uovo e la vanillina. Successivamente unite al composto ottenuto la farina setacciata, il lievito, il cacao ed il sale alternandoli con il latte. Montate il tutto fino ad ottenere una consistenza cremosa. Riempite una sac-a-poche con il composto ottenuto e su una teglia da forno precedentemente foderate di carta forno, formate del cerchi e riempiteli, attenzione distanziateli tra loro perché in fase di cottura l’impasto tenderà a sciogliersi e ad allargarsi.

Cuocere a 200° per 10 minuti.

Una volta cotti e fatti raffreddare potete farcirli a vostro piacimento e decorarli per le vostre ricorrenze. Questi che vedete nella foto sono stati farciti con ganache al cioccolato bianco colorata con colorante alimentare arancione e le zampine sono di liquirizia.


CRUMBLE IN A JAR

Ecco a voi un’altra versione del mio crumble alle mele – “Crumble in a jar” – Trovo questa moda di servire i dolci direttamente nel barattolo molto carina ed originale.

dsc_0212-2

INGREDIENTI PER 4 VASETTI

  • 4 mele
  • 200 gr. di farina 00
  • 120 gr. di burro
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • cannella in polvere q.b.
  • un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Per prima cosa sbucciate e tagliate a pezzetti le mele riponendole in una padella antiaderente, aggiungete una noce di burro, 3 cucchiai di zucchero di canna e la cannella in polvere.

A fuoco basso mescolate fino a quando le mele non si saranno ammorbidite. Spegnete e versate le mele nei vasetti in misura uguale.

Ora passiamo alla preparazione del crumble. In una terrina versate la farina, il burro tagliato a cubetti, lo zucchero e un pizzico di sale, amalgamate il tutto semplicemente sfregando tra i palmi delle vostre mani gli ingredienti, otterrete così un composto granuloso e sabbioso, fate attenzione perché non dovrà essere compatto.

Versate l’impasto sopra alle mele ed infornate i barattoli a 180° per circa 20 minuti e fino a quando la superficie non si sarà dorata. Spegnete e lasciate raffreddare così da avere un crumble croccante perché appena sfornato sarà morbido. Una volta raffreddato potete anche decorare e guarnire il vostro crumble con del gelato alla vaniglia o della panna montata con una spolveratina di cannella in polvere.

E’ possibile anche fare una versione light del nostro “Crumble in a jar” vi basterà sostituire alla farina 00 quella integrale, allo zucchero semolato quello di canna e usare la margarina vegetale al posto del burro.

Mi è piaciuta talmente tanto questa versione di Crumble che  ho deciso di proporlo allo showcooking che farò per iFood a Milano il prossimo 9 ottobre presso il Cake Design Italian Festival non vedo l’ora credetemi!

13934664_1179223902130336_154349375522793305_n

 

 

“Durante il mio showcooking mostrerò come cucinare – direttamente in un vasetto – un delizioso e buonissimo “crumble alle mele e cannella”. Aggiungerò anche delle piccoli e semplici decorazioni per abbellirlo, così da adattarlo alle prossime festività.” 


ARANCINO ALLA MILANESE

Cosa avranno mai realizzato tre food blogger alle prese con un arancionotto?!? Lo scoprirete guardando il video della diretta  da Peroni  ne vedrete di cotte e di crude!!!

E’ stata una bellissima esperienza, fatta con due mie amiche food blogger, per prima cosa ve le presento – Monica Scandurra del blog www.cakegardenproject.com  la più  “seria” delle tre e Alice Targia del blog www.lablondeenfarinee.ifood.it  la più “dolce” delle tre.

Vi posso solo anticipare che ognuna di noi ha creato un arancino diverso per gusto, profumi e sapori ma non per la splendida forma che da l’arancinotto  io ho realizzato quella classica usando del risotto alla milanese e del ragù con piselli, qui di seguito trovate la ricetta di entrambi.

dsc_0221-2

Ingredienti per il ragù:

  • 200 gr. di macinato
  • Una salsiccia
  • 250 gr. di piselli
  • 250 gr. di passata di pomodoro
  • Cipolla, carota e sedano
  • Vino bianco
  • Olio extravergine

Preparazione:

Iniziate con il lavare e sminuzzare la carota, il sedano e la cipolla che saranno la base per il nostro soffritto. Mettete il tutto in un tegame dai bordi alti e versate un pochino di olio, a fuoco basso, fate soffriggere il tutto e per non farlo bruciare aggiungete un pochino di acqua.

Una volta fatto dorare il soffritto aggiungete il macinato, un pizzico di sale e l’interno di una salsiccia e mescolate il tutto fino a quando non si sarà rosolato, mettete ora mezzo bicchiere di vino bianco e lascitelo evaporare. Una volta sfumato aggiungete la passata di pomodoro e lasciate cuocere per un’ora abbondante. Assaggiate di tanto in tanto per aggiungere o meno il sale e per ultimo incorporate i piselli, vi consiglio quelli in scatola già precotti.

Una volta che la passata di pomodoro si sarà rappresa spegnete e lasciate raffreddare.

 

Ingredienti per il risotto:

  • 500 gr. di riso
  • Burro
  • Brodo di carne o vegetale
  • Vino bianco
  • Parmigiano Reggiano
  • Una bustina di zafferano
  • Cipolla

Preparazione:

Prendete una pentola antiaderente e versate dell’olio e la cipolla per farla soffriggere, aggiungete il riso e lasciatelo dorare leggermente, attenzione a non farlo bruciare. Sfumate il tutto con del vino bianco e lasciatelo evaporare.

Una volta evaporato aggiungete un mestolo di brodo e girate di tanto in tanto fino a che non si sarà assorbito e continuate così fino a quando non avrete raggiunto la cottura del riso desiderata.

Aggiungete in ultimo una bustina di zafferano e amalgamate per finire aggiungengendo una noce di burro e una manciata di parmigiano. Spegnete il fuoco e trasferitelo in una terrina per farlo raffreddare prima.

Siamo pronti ora per assemblare i nostri arancini…nel video della nostra diretta vedrete il procedimento corretto per farli.

dsc_0229


MINI CAKE AL DOPPIO CIOCCOLATO CON LAMPONI – EXPRESS IN VASOCOTTURA

Dopo aver sperimentato la vasocottura con una ricetta salata (zuppetta di pesce express) , non potevo non provarla anche con un dolce.

Infatti oggi vi propongo una mini cake al doppio cioccolato con lamponi – express in vasocottura.

dsc_0388

 

Questo è il barattolo che ho scelto io oggi per questa ricetta.

barattolo-in-vetro-741-weck

se cliccate sulla foto sarete direttamente collegati allo shop on-line di Peroni 😉


MINI CAKE AL DOPPIO CIOCCOLATO CON LAMPONI – EXPRESS IN VASOCOTTURA


Ingredienti per due porzioni

  • 50 gr. di cioccolato fondente
  • 30 gr. di farina
  • 30 gr. di zucchero di canna
  • Un cucchiaino di lievito
  • Un uovo
  • 35 gr. di burro
  • 10 gr. di cacao amaro
  • Una vaschetta di lamponi

Procedimento:

Per prima cosa sciogliete insieme il burro e il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.

In una ciotola con l’aiuto di una frusta sbattete l’uovo e lo zucchero fino a quando l’impasto non diventerà spumoso, incorporate ora il composto sciolto in precedenza che nel frattempo si sarà raffreddato, continuate a mescolare e assemblate ora la farina, il cacao e per ultimo il lievito.

Versate l’impasto in due vasetti e all’interno di ognuno aggiungete una manciata di lamponi – una piccola nota golosa?!? all’interno della cavità di ogni lampone aggiungete un pezzettino di cioccolato fondente che ritroverete ad ogni vostro morso dopo la cottura 😉

Infornate ogni vasetto singolarmente e cuocete alla potenza di 850 watt per 2 minuti – se il vostro microonde ha una temperatura minore vi basterà prolungare il tempo di cottura.

Servite ancora caldo e a vostro piacimento guarnite con della panna o del gelato.